fbpx
Whatsapp Whatsapp
Telefon Cerca ora

Il trapianto di capelli con metodo DHI

Cos’è il metodo DHI?

Il metodo DHI (Direct Hair Implantation) è una tecnica utilizzata per l’autotrapianto di capelli recentemente sviluppata, considerata la più avanzata ed effettiva. İl concetto alla base del metodo DHI è piuttosto semplice: i follicoli piliferi della testa vengo o redistribuiti, senza dolore, cicatrici o punti.

I trattamenti e procedure tradizionali usati per contrastare la perdita di capelli, come la strip o la FUE hanno diversi svantaggi rispetto a questa nuova tecnica. La tecnica strip è stata da tempo messa da parte dalla tecnica FUE, la quale risultava essere la più innovativa, fino all’arrivo della DHI.

La tecnica FUE (Follicular Unit Extraction) consiste nell’estrazione di singole unità follicolari tramite punch e il loro conseguente impianto a mano sull’area interessata da calvizie.

La differenza principale tra tecnica FUE e tecnica DHI sta nel fatto che, mentre con la tecnica FUE è necessario praticare i fori (detti canali) che andranno ad ospitare i follicoli, con la tecnica DHI questa fase viene del tutto eliminata. Infatti, i follicoli, anziché essere trapiantati tramite pinzette apposite, vengono inseriti tramite uno strumento speciale che inserisce direttamente il bulbo nella cute.

Quali sono i vantaggi della tecnica DHI?

Questo comporta diversi vantaggi. Prima di tutto viene eliminata una fase, accorciando i tempi della procedura. Con il metodo DHI viene ridotto al minimo il tempo in cui i follicoli rimangono fuori dalla pelle. Durante la fase di apertura dei canali con la tecnica FUE sono comuni sanguinamenti che, seppur non pericolosi per il paziente o per la procedura in sé, sono spesso motivo di rallentamento. Le nano punte utilizzate nella procedura DHI infatti riducono al minimo le emorragie. Un altro vantaggio consiste nella possibilità di trapiantare i capelli in modo più ravvicinato, assicurando quindı una densità maggiore e, di conseguenza, un risultato più naturale.

Un’altra novità fondamentale è il tipo di anestesia locale, che consiste nell’uso di una canula metallica non tagliente e più lunga. Essendo non tagliente, risulta essere meno dolorosa e la lunghezza determina una maggiore durata dell’anestesia stessa e la capacità di fare effetto su aree più grandi.

Ovviamente anche il risultato risente delle innovazioni introdotte: la naturalezza garantita da questo metodo non ha eguali. Infatti, sebbene la tecnica FUE permetta di raggiungere ottimi risultati, un occhio esperto saprà sempre riconoscere i segni di un trapianto. La tecnica DHI permette di raggiungere un risultato molto più vicino ad una capigliatura naturale, soprattutto per il fatto che i follicoli vengono trapiantati direttamente sulla cute.

Per quanto riguarda i tempi di ricrescita, il metodo DHI non differisce dalla FUE: ci sara un primo periodo di crescita e caduta dei capelli trapiantati e poi la crescita definitiva. Dopo 10 mesi/1 anno è possiibile osservare il risultato finale.